noto

Arrivati a Noto vi consigliamo di percorrere il corso principale, ovvero la via Vittorio Emanuele dove troverete scenografiche piazze ed imponenti scalinate che raccordano terrazze e dislivelli. La ricostruzione, dopo il terremoto del 1693, produsse un tessuto urbano coerente e ricco di episodi architettonici. Venne utilizzata la tenera pietra locale, di colore tra il dorato e il rosato, riccamente intagliata. Un terremoto del 1996 distrusse completamente la cattedrale di San Nicolò, ciò permise la ricostruzione fedele della nuova cattedrale così come la vediamo oggi.